Osservare con attenzione il mondo, lasciare sempre aperta la mente e attivo l'ascolto, ed imparare ad associare persino gli opposti. Questo è l'atteggiamento giusto per predisporsi a creare connessioni geniali, in apparenza impossibili. Il risultato? Idee che lasciano il segno…Di seguito alcuni degli eventi che hanno contraddistinto e che contraddistingueranno le attività di un'azienda sempre in fermento.
Indietro

La Molisana al Cibus 2016

 

Aprirà i battenti lunedì 9 maggio a Parma la fiera del Cibus, appuntamento di grande rilievo in campo alimentare. La Molisana si presenta con uno stand di circa 110 metri quadrati del tutto rinnovato nella forma e nei contenuti in cui il grano sarà l’indiscusso protagonista.  “Il grano che selezioniamo  da anni facendoci guidare dall’istinto  e dall’esperienza dei sensi  viene decorticato a pietra applicando  le tecnologie più evolute a metodi tradizionali di lavorazione per purificarlo con dolcezza e ottenere dalla macinazione solo il cuore, ricco di sapore e proprietà nutritive – racconta il direttore marketing, Rossella Ferro – Un plus apprezzato come indice sintetico di qualità che l’azienda ha scelto di esprimere anche sul pacchetto”.

La Molisana accoglierà i suoi ospiti in un rasserenante campo di grano, concepito senza filtri, né barriere, che vivranno il brand come un’esperienza capace di coinvolgere tutti i sensi a cominciare dal piacere tattile e olfattivo di calpestare le spighe di grano. Come sempre lo chef Nicola Vizzarri incanterà i presenti con la preparazione di degustazioni speciali a base di pasta: spaghetto quadrato integrale e fusillone extra di lusso.

Mercoledì alle ore 11 evento stampa “Molise Calling”: con La Molisana ci sarà Shockino, il cioccolatino componibile, presentato dal designer Piergiorgio Carozza. Un modo per valorizzare il territorio attraverso le eccellenze molisane. “Riportiamo l’attenzione sulla promozione del Molise e sulle sue ricchezze enogastronomiche anche attraverso progetti inediti di food design – afferma Carozza – Non perdiamo mai di vista la nostra tradizione e la cultura dei nostri luoghi”.

ufficiostampa@lamolisana.it