A Roma l’annuale appuntamento con le berrette bianche APCI

Oltre 150 chef Apci (Associazione Professionale Cuochi Italiani) si sono ritrovati a Roma per l’annuale edizione de "Les Toques Blanches d’Honneur", due giorni di formazione presso il Convention center – La Nuvola dello Studio Fukas.

Un momento di incontro e confronto per l’assegnazione di prestigiosi riconoscimenti alla carriera. “La professione del cuoco prevede aggiornamenti continui – racconta Sonia Re, direttore generale Apci – compito della nostra associazione è quello di fare in modo che i professionisti che rappresentiamo abbiano molte occasioni di confronto e vengano così conosciuti e riconosciuti come meritano”. L’occasione romana ha dato modo di parlare su temi di attualità come l’antispreco, dibattito cui ha partecipato l’onorevole Gadda, firmataria della legge. Successivamente c’è stata la premiazione degli chef eccellenti del territorio romano e laziale, una cascata di stelle neo riconfermate dalla Guida Michelin. Infine è stato consegnato il Cappello, simbolo principe della professione, serigrafato con il logo Apci e con inciso il nome e il cognome del cuoco.