Pasta integrale: sana alimentazione e benessere fisico

Il messaggio che passa di sovente è che mangiare pasta integrale fa bene alla salute per via della fibra in essa contenuta in quanto migliora il transito intestinale; in realtà le sue qualità sono molto più numerose.

E’ infatti ormai assodato che l’uso di pasta integrale oltre a ridurre l’assorbimento di grassi e di zuccheri semplici nel sangue, aiuta a tenere sotto controllo la glicemia e può essere d’aiuto nel monitorare i valori glicemici e il colesterolo. E’ utile per ridurre il senso di fame e il rischio d’ingrassare, pertanto può essere d’aiuto alle persone che hanno problemi di eccesso di peso o faticano nel controllare il peso. Il colore della pasta, che potrebbe renderla meno allettante, in realtà è indice della presenza di sostanze molto utili per la nostra salute. Recenti studi hanno evidenziato che ben trentaquattro di queste sostanze servono a proteggere il cuore, trenta mantengono in buona salute il colon, mentre altre due proteggono il fegato e l’apparato cardiovascolare. Una dieta sana a base di cereali e di pasta integrale fornisce più salute al cuore proteggendoci da cardiopatie e ha più potere antiossidante allungandoci la vita!. Di sovente, poi, una dieta ricca di cereali integrali è associata ad un più basso indice di massa corporea ed una circonferenza della vita più sottile. Il consumo di pasta e di cereali integrali non è molto elevato, in Italia soprattutto, perché le componenti benefiche contenute nel grano e che vengono gettate con la raffinazione (crusca e germe) sono quelle che irrancidiscono rapidamente riducendo la durata di conservazione degli sfarinati. Il consiglio è sempre quello di abbinarla a condimenti semplici a base di verdura e di olio extravergine d’oliva. Non dimenticate comunque che masticare a lungo, bere lentamente durante i pasti e mangiare in un clima rilassato e sereno sono aspetti molto importanti per una sana alimentazione e per il benessere fisico.