Prosegue l’attivita formativa di primo soccorso, in sala macchine simulazione di folgorazione

Si è svolta nei giorni scorsi la prima prova di emergenza nella sala macchine del pastificio.

Si tratta dell’undicesimo incontro formativo – dopo quelli inerenti lo spegnimento di principi di incendio e le prove di evacuazione con recupero dell’infortunato – tenuti tra giugno e luglio scorsi. L’esercitazione ha simulato un evento di folgorazione in prossimità di un quadro elettrico con conseguente arresto cardio-circolatorio dell’infortunato. Di qui l’addetto al primo soccorso ha spostato, mediante tecniche di mobilizzazione rapida, il soggetto folgorato in un luogo sicuro con allertamento del capo reparto. Quest’ultimo ha allertato i soccorsi esterni e ha attivato le squadre interne di emergenza, antincendio e operatore BLSD. Dopo le manovre di rianimazione cardio-polmonare ed utilizzo del DAE si è proceduto a trasferire in luogo esterno il ferito in attesa dell’arrivo dei soccorsi specializzati. “È stato molto importante testare la celerità dei tempi di intervento – afferma Michele Celardo, delegato alla Sicurezza de La Molisana – L’azienda intende ripetere ciclicamente eventi formativi di simulazione interessando i vari reparti con l’obiettivo di far acquisire ai dipendenti i corretti automatismi volti a coniugare la congruità delle manovre e la tempestività dei tempi operativi, elementi chiave nel primo soccorso in contesti emergenziali”.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca