Torna Vinòforum, cene stellate firmate La Molisana

Dal 14 al 23 giugno al parco Tor di Quinto (Zona Ponte Milvio) Roma.

La Molisana torna a Vinòforum per il sesto anno consecutivo con uno stand rinnovato di circa 128metri quadrati. Dal 14 al 23 giugno prossimi l’azienda pastaia parteciperà ad una delle mag-giori kermesse enogastronomiche capitoline. Nel parco di Tor di Quinto tutte le sere dalle 19 alle 24 sarà possibile degustare le migliori cantine italiane e straniere, circa 2.500, e contempora-neamente assaggiare prelibatezze gastronomiche. “Rinnoviamo la nostra presenza a Vinòforum con grande entusiasmo – afferma Rossella Ferro, direttore marketing La Molisana – E’ l’occasione per presentare al pubblico le nostre novità di prodotto e soprattutto la nostra pasta 100% grano italiano. Per il lato consumer avremo per tutte le sere due chef APCI del Lazio, Luca Malacrida e Claudio Mariotti, che delizieranno i palati degli ospiti con i nostri formati di pasta della linea Le Quadrate”. Spaghetto quadrato ai tre pomodori datterini e basilico fritto, Mezze maniche con melanzana affumicata, pachino essiccato e scaglie di parmigiano, Spaghetto quadrato integrale cacio e pepe e Sedano quadrato con guanciale, fave e crema di pecorino. Chef stellati, invece, si alterneranno per animare le “Premium Dinner” previste. Lunedì 17 giugno aprirà Peppe Aversa de “Il Buco” di Sorrento, martedì 18 giugno sarà la volta di Iside De Cesare de “La parolina” di Trevinano, giove-dì 20 dietro i fornelli ci sarà Fabio Campoli e venerdì 21 chiuderà Tano Simonato, di “Tano pas-sami l’olio” di Milano. “Anche quest’anno siamo orgogliosi di partecipare a questo importante evento – commenta Sonia Re, direttore generale APCI (Associazione Professionale Cuochi Italiani) – Un’occasione per portare a Roma, in un contesto frequentato da buyer, operatori del settore e appassionati, le ricette delle nostre regioni e l’interpretazione creativa di un ingrediente che tutto il mondo ci invidia: la pasta. Come sempre l’esperienza dei cuochi darà vita agli ingredienti. Lo spazio studiato per essere versatile farà da sfondo ideale alle loro proposte gastronomiche”.