tutte le ricette > Caserecce Molisane n.29 con petali di tartufo e caciocavallo 

Ricetta delle Caserecce Molisane con petali di tartufo e caciocavallo

CASERECCE MOLISANE N°29
CON PETALI DI TARTUFO E CACIOCAVALLO

DOSI: 4 personeTEMPI DI PREPARAZIONE: 10-12 minDIFFICOLTÀ: media
Ingredienti
Caserecce molisane n.29 320 g
Funghi porcini freschi 400 g
Caciocavallo 100 g
Tartufo fresco 80 g
Pomodorino ciliegino 40 g
Aglio 2 spicchi
Scalogno 1 pz
Rametto timo fresco 1 pz
Olio extra vergine d’oliva q.b.
Sale e Pepe q.b.

Un accostamento davvero goloso per i veri amanti dei prodotti e dei sapori territoriali; così possiamo definire questa ricetta delle Caserecce La Molisana.

Un formato particolare, che già dal nome promette di dare il meglio di sé in accostamento alle migliori materie prime del nostro bel Molise.

Ed ecco che tante sottili lamelle di funghi porcini freschi appena saltati in olio evo e timo, con l’aggiunta di pochi pomodorini a spicchi che conferiscono un colore più caldo e invitante al nostro piatto, formano il giusto condimento per saltare le nostre Caserecce cotte al dente conservandone il gusto e la particolarità del formato.

Le morbide insenature che attraversano in lungo questo formato sono perfette per accogliere una crema leggera formata da abbondanti scaglie di caciocavallo dell’alto Molise che vanno a fondersi con il calore; infine, una pioggia di profumato tartufo nero grattugiato sarà il perfetto completamento di questo piatto così ricco e goloso ma altrettanto bilanciato… una vera e propria esplosione di profumi e di sapori!

PREPARAZIONE:

1. Pulire accuratamente i funghi, lavarli e asciugarli con un panno asciutto. Tagliarli a fettine sottili. In una padella soffriggere nell’olio extra vergine d’oliva lo scalogno e l’aglio tritati.
2. Unire i funghi, il rametto di timo e rosolare bene, aggiungere i pomodorini tagliati a spicchi. Salare e pepare e portare a cottura.
3. Cuocere le Caserecce Molisane n.29 in abbondante acqua salata, scolare al dente e mantecare con la salsa di funghi e un po’ di tartufo tagliato a fettine sottili. Servire aggiungendo il caciocavallo tagliato a lamelle e il restante tartufo.

Ricetta ideata e realizzata dallo Chef Nicola Vizzarri

Altre ricette con le Caserecce molisane n.29

Le Caserecce sono tra i formati più particolari, dalla forma sfiziosa ed elaborata.

Secondo la tradizione, potrebbero essere un’interpretazione della pasta busiata di origine araba, ottenuta con la sottile canna di una pianta, il “bus”, con cui un tempo si avvolgevano i pezzetti d’impasto.

Proprio per questa loro particolarità rappresentano un omaggio alla manifattura locale e sono perfette per ricette che vedono come ingredienti principali i prodotti del territorio e della tradizione molisana.

Oltre al classico accostamento, funghi e tartufo o tartufo e formaggio, i veri cavalli di battaglia della gastronomia molisana, soprattutto nella sua parte più montuosa, ve li proponiamo in ricette originali e dal sapore davvero particolare.