tutte le ricette > Farfalle Rigate n.66 con verdure croccanti e sgombro

Ricetta delle Farfalle Rigate con verdure croccanti e sgombro

FARFALLE RIGATE N.66
CON VERDURE CROCCANTI E SGOMBRO

DOSI: 4 personeTEMPI DI PREPARAZIONE: 10-20 minDIFFICOLTÀ: elaborata
Ingredienti
Farfalle Rigate n.66 320 g
Filetto di sgombro fresco 200 g
Olio extravergine di oliva (per cuocere gli sgombri) 150 g
Olive nere taggiasche denocciolate 50 g
Pomodoro secco 40 g
Germogli di soia 40 g
Aceto 20 g
Fiori di zucca 6 pz
Foglie di basilico 4 pz
Carota piccola 1 pz
Costa di sedano bianco 1 pz
Zucchina 1 pz
Foglia di alloro 1 pz
Rametto finocchietto selvatico 1 pz
Spicchio aglio in camicia 1 pz
Mazzetto piccolo di erba cipollina 1 pz
Rametto di timo 1 pz
Cipolla rossa 1/2 pz
Acqua frizzante q.b.
Sale e pepe q.b.

Quando inizia la bella stagione si ha voglia di piatti semplici e leggeri, ma comunque gustosi. Ne sono una valido esempio i piatti realizzati con le Farfalle rigate La Molisana, un vero e proprio must nella dispensa.

Una colorata e croccate mirepoix di verdure fresche, profumata con erbette spezzettate e condite con generoso olio extravergine d’oliva si andrà ad unire a piccoli pezzettini di morbido sgombro cotto con la tecnica del “Pil Pil”, per condire le nostre gustose farfalle cotte al dente e fatte raffreddare… Ci sono tutti gli ingredienti per ottenere una golosa insalata di pasta che si presta a mille utilizzi: un pranzo leggero nelle calde giornate estive, magari in spiaggia o in piscina, una cena fresca o un aperitivo in terrazza con gli amici.

PREPARAZIONE:

1. Cuocere le Farfalle Rigate n.66 La Molisana in abbondante acqua salata, scolare 2 minuti prima del tempo indicato, metterle su una placca e condirle con un filo di olio evo.
2. Tagliare la cipolla in piccoli spicchi, marinare in una ciotola con l’aceto e un goccio di acqua frizzante per 10 minuti. Tale procedimento servirà a togliere l’acidità alla cipolla così da poterla mangiare cruda. Pelare la carota, togliere i fili del sedano e la parte interna della zucchina.
3. Tagliare le verdure a mirepoix e metterle in una ciotola. Aggiungere i fiori di zucca spezzettati con le mani, i germogli di soia, i pomodori secchi tagliati a listarelle sottili e le olive sminuzzate in quattro parti. Unire il condimento alla pasta, profumare con una parte delle erbe spezzettate e regolare di sale e pepe.
4. In una casseruola ampia disporre i filetti di sgombro dopo averli tagliati in piccoli rombi di 3 cm di lato (con la pelle rivolta verso il basso). Spolverare con sale e pepe e i vari aromi (alloro, basilico, erba cipollina, timo, spicchio d’aglio in camicia e finocchietto selvatico). Coprire con l’olio extra vergine di oliva, sigillare la casseruola con un velo di pellicola e cuocere a fiamma media.
5. Quando la pellicola si sarà gonfiata, si raggiungerà la temperatura di 70°C all’interno. A questo punto togliere dal fuoco, aspettare qualche minuto e rimettere sul fuoco, fino a far gonfiare di nuovo la pellicola. Ripetere l’azione 2/3 volte per un tempo di 6/8 minuti servirà a far cuocere gli sgombri. (Questa tecnica si chiama “Pil Pil” e permette di preservare il gusto del pesce insieme alle caratteristiche organolettiche dell’olio extra vergine di oliva. Attraverso questa procedura, l’olio si impreziosisce dei profumi delle erbe e tale profumazione arricchisce il pesce, che a sua volta rimane morbido grazie alla cottura a bassa temperatura in olio evo).
6. Togliere i rombetti di sgombro dall’olio e posarli su una placchetta per far decantare l’olio in eccesso. Servire l’insalata di farfalle su un piatto e adagiare sopra i rombetti di sgombro.

Ricetta ideata e realizzata dallo chef Alessio Algherini

Altre ricette con le Farfalle Rigate n.66

Una vera e propria esclusiva per il pastificio La Molisana: le classiche Farfalle, note e amate da tutti, sono state accuratamente rivisitate diventando protagoniste di numerose immagini e visual che raccontano la storia dell’azienda e la sua passione per l’innovazione.