Skip to content

Pane di semola rimacinata di grano duro fatto in casa

PRESENTAZIONE

Da sempre il pane è considerato un bene rifugio, quello che non deve mancare nella dispensa, perché è in grado di saziare e con l’abbinamento di pochi ingredienti diventa un pasto completo. E poi, è un gesto che richiede lentezza, tempo di attesa, pazienza che ci costringe a rallentare i ritmi frenetici. Fare il pane è un po’ terapeutico!
Per fare un pano delizioso, La Molisana propone una Semola Rimacinata di Grano Duro sana e ricca di nutrienti, ottenuta da solo grano Italiano coltivato nelle regioni del Centro-Sud e macinato esclusivamente nel nostro Molino dal 1910. Ciò che caratterizza il nostro prodotto e lo rende unico è la decorticazione del grano duro, secondo il metodo tradizionale a pietra, che purifica il chicco con cura e rispetto. Il risultato è una semola dorata, dal gusto assolutamente naturale e dagli elevati standard di sicurezza, con un’inconfondibile fragranza di grano e un tenore proteico eccellente, ottima per divertirsi in cucina con dolci, pizza, pane e dessert.

Se ti piace sperimentare prova anche l’impasto con la Semola Integrale di Grano Duro.

In questa ricetta usiamo Semola rimacinata di grano duro

semole | La Molisana

Come preparare il pane

1

Versare in una ciotola ampia 1000g di Semola Rimacinata di Grano Duro, 550g di acqua in cui avremo precedentemente sciolto 15g di lievito di birra.

2

Sciogliere in un altro contenitore 25g di sale in 150g di acqua e incorporare all’impasto di semola, aggiungendo 30g di olio evo. Impastare con le mani per amalgamare gli ingredienti.

3

Trasferire l’impasto su un tavolo di lavoro, spolverato con semola rimacinata e continuare ad impastare fino ad ottenere un panetto omogeneo ed elastico.
Lasciare sul tavolo a riposare per 10 minuti.

4

Riprendere l’impasto, tagliarlo in due porzioni e lavorarle fino ad ottenere 2 panetti lisci e compatti.

5

Adagiare i panetti su una teglia da forno, fare delle incisioni sul dorso dell’impasto e lasciare a riposare per 2 ore coperti da un canovaccio.

6

Infornare per 10–15 min a 250°C.

Vota la ricetta

5/5

Ti è piaciuta la nostra ricetta? condividila

Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp
Email