Skip to content

Sei in: Home / Food Service / Biologiche / Farfalle rigate n.66

Farfalle rigate n.66

Farfalle biologiche - Pasta La Molisana

La Molisana nasce nel cuore del Molise a 730 metri di altezza sul livello del mare, una regione che si conserva vergine e selvaggia, con un clima piacevolmente rigido e un’aria rarefatta tipica delle alture dell’Appennino con un importante patrimonio idrico.

Un ambiente perfetto per la produzione di pasta, dove già nei primi del ‘900 proliferavano molini e i cosiddetti “maccaronai”, una tradizione antica, di cui La Molisana si fa ambasciatrice nel mondo, Oggi anche nel settore della ristorazione con la Linea Le Biologiche che nasce per mantenere intatte le aspettative di gusto, affidabilità in cottura e tenacità.

Una gamma di oltre 15 referenze destinate ai consumatori che aspirano ad un modello alimentare sano e rispettoso dell’ambiente ed esigono al contempo prodotti di qualità, senza rinunciare al gusto.

Farfalle rigate - Pasta La Molisana
Tavola disegno 1

Tempi di cottura espressa

10 minuti

Linea per la ristorazione

Le Biologiche

Confezione per collo

n.4 (3 Kg)

Trafilatura

Bronzo

Tempi di doppia cottura

timer doppia cottura | La Molisana

Precottura

5 minuti

completamento doppia cottura | La Molisana

Completamento

1 minuto

Tavola disegno 4

Istruzioni per la doppia cottura

1

doppia cottura 1 | La Molisana

Riempire il bollitore con un litro d’acqua per ogni 100g di pasta e, quando l’acqua inizia a bollire, aggiungere il sale (circa 10g ogni litro d’acqua). Quando il sale si è dissolto e l’acqua ha ripreso il bollore, versare la pasta e mescolarla delicatamente.

2

doppia cottura 2 | La Molisana

Scolare la pasta quando è stato raggiunto il tempo di pre-cottura indicato sul pacchetto.

3

doppia cottura 3 | La Molisana

Inserire la pasta, precedentemente scolata, nell’abbattitore ad una temperatura programmata di 4°C. Conservarla in frigo per max 48 ore.

4

doppia cottura 4 | La Molisana

Rinvenire la pasta per circa 40/60 secondi in acqua bollente, scolarla e mantecarla con il condimento prescelto.