Skip to content

Come cucinare gli Scialatielli: consigli e idee di preparazione

Sei in: Home / Blog / Cucina / Come cucinare gli scialatielli

Un piatto di Scialatielli ci porta direttamente sulla Costiera Amalfitana, riempiendoci i sensi dei colori e dei profumi di quella terra.

Lo Scialatiello è un formato di pasta fresca simile allo spaghetto, ma più corto, più spesso e irregolare, nato per i primi piatti di pesce. Attenzione a considerarli la solita pasta all’uovo. Tra gli ingredienti, infatti, ci sono pecorino grattugiato, latte e olio EVO. Proprio tutta un’altra pasta.

Come fare gli Scialatielli

Volete cimentarvi in uno dei simboli della cucina campana? Ecco la ricetta per fare gli Scialatielli in casa:

  • Mettete 400 g di farina di grano duro in una ciotola, aggiungete 1 uovo sbattuto, mescolando con una forchetta affinché si incorpori.
  • Unite 30 g di pecorino grattugiato e continuate a lavorare, successivamente aggiungete 175 g di latte.
  • Dopo che la farina avrà assorbito tutto il latte, aggiungete un cucchiaio di olio d’oliva e continuate a lavorare l’impasto a mano su un piano di lavoro, fino a ottenere un panetto compatto e liscio.
  • Lasciate riposare l’impasto per 30 minuti avvolto nella pellicola trasparente per poi tirate la pasta e tagliare i vostri Scialatielli.

Alcune ricette vogliono che l’impasto per gli Scialatielli sia rigorosamente di sola semola di grano duro rimacinata, altre tradizioni preferiscono un mix di semola e farina 00. Per un tocco di aroma mediterraneo, aggiungete all’impasto del basilico sminuzzato.

Consigli sulla preparazione degli Scialatielli

L’impasto fresco degli Scialatielli può essere conservato, se per caso decidete di farlo in anticipo. Potete congelare sia il panetto, avvolto nella pellicola trasparente, sia la pasta già tagliata. Potete anche essiccare gli Scialatielli sistemandoli su un panno asciutto e pulito e spolverizzandoli con un po’ di semola.

Scialatielli alla Nerano - Ricette La Molisana
Scialatielli alla Nerano (clicca qui per la ricetta)

Come cucinare gli Scialatielli: le ricette tradizionali

Gli Scialatielli sono una pasta all’uovo ricca e gustosa anche senza aggiunta di condimenti elaborati. Uno degli abbinamenti migliori dello Scialatiello è con il pesce: frutti di mare, crostacei e tutto il profumo del pescato, cucinato semplicemente con aglio, olio e pomodoro fresco. C’è da dire, che lo scialatiello si sposa bene con qualunque tipo di sugo, a base di carne o verdure. Se vogliamo rispettare la tradizione, le ricette classiche per cucinare gli Scialatielli è all’amalfitana o alla sorrentina.

Per gli Scialatielli all’amalfitana avete bisogno di frutti di mare freschissimi, gamberi, e seppioline, capperi e olive nere.

  • Fate aprile vongole e cozze in una padella con olio, aglio e un poco di acqua.
  • In un’altra padella fate andare uno spicchio d’aglio con olio EVO e mettete le seppioline, già pulite e tagliate a striscioline, insieme ai gamberi. Sfumate con vino bianco.
  • Dopo un paio di minuti, unite i pomodorini freschi, capperi e olive nere tritati. Fate cuocere finché le seppie e i gamberi non saranno pronti.
  • Cuocete gli Scialatielli in acqua salata, scolateli e unite la pasta nella padella con il sughetto.
  • A questo punto unite cozze e vongole e finite la cottura saltando il tutto usando anche parte del liquido ottenuto dall’apertura dei frutti di mare. Pepe nero a piacere.

Gli Scialatielli alla sorrentina sono una ricetta facile e veloce, adatta a chi in poco tempo vuole un piatto da re.

  • In una padella fate dorare la cipolla tagliata finemente con un filo d’olio extravergine d’oliva, aggiungete pomodorini datterini e fate cuocere per cinque minuti.
  • Spegnete la fiamma. Scolate gli Scialatielli che avrete precedentemente messo a cuocere in abbondante acqua salata.
  • Saltate la pasta a fiamma viva per un paio di minuti insieme a cubetti di mozzarella e una spolverata di parmigiano. Servite con basilico fresco.

Se, invece, state cercando un’idea sfiziosa per cucinare gli Scialatielli, provate la ricetta del nostro chef Scialatielli alla Nerano con colatura di alici, umeboshi e caciocavallo silano.

Un modo semplice per condire gli scialatielli è con il limone. I profumatissimi limoni della costiera possono essere aggiunti direttamente all’impasto, grattugiandone la scorza: regaleranno un aroma indimenticabile alla vostra pasta fresca.

Gli Scialatielli al limone possono essere serviti semplicemente con burro fuso e un poco di parmigiano o pecorino, o con una salsa al limone, ottenuta aggiungendo la buccia dell’agrume e un po’ di succo al burro fuso, successivamente addensando con panna. Al gusto del limone possiamo accostare altri ingredienti, come ad esempio il pesce.

Se opti per il pesce fresco, un condimento senza pomodoro potrebbero essere mazzancolle e mozzarella di bufala. Un accostamento azzeccato è anche il salmone affumicato che dà quel giusto contrasto alla freschezza del limone.

Le ricette per cucinare gli Scialatielli non finiscono qui: puoi ad esempio provare anche gli Scialatielli alla boscaiola, con cui sfatare ancora una volta il mito degli Scialatielli come un formato di pasta solo per piatti di pasta al sapore di mare.

Se vuoi trovare tutte le nostre idee con Scialatielli puoi visitare la nostra sezione dedicata alla Ricette con Scialatielli.

Scialatielli scampi e peperoni - Ricette La Molisana
Scialatielli scampi e peperoni (clicca qui per la ricetta)

Con La Molisana gli Scialatielli hanno uno spessore corposo in più

Se non avete molto tempo da dedicare alla preparazione della pasta all’uovo, La Molisana propone i suoi Scialatielli n.109 con semola di grano duro 100% italiana.

La sezione rettangolare, lo spessore corposo li rendono perfetti per primi piatti succulenti. Gli Scialatielli fanno parte della linea Pasta Speciale La Molisana, dedicata ai formati e ai tipi di paste della tradizione regionale italiana, tutte trafilate al bronzo e con la ruvidezza necessaria ad accogliere il condimento.

Le 3 cose da sapere per cucinare al meglio gli Scialatielli

Gli Scialatielli ci riportano alla Costiera Amalfitana e ai saporiti piatti di mare per cui è stato pensato questo formato di pasta simile allo spaghetto.

Molte sono le ricette più conosciute con gli Scialatielli e non tutte ricette al sapore di mare; ad esempio gli Scialatielli all’amalfitana, alla sorrentina, ma anche alla boscaiola. Consigliamo anche gli Scialatielli al limone e alla Nerano.

Con La Molisana puoi assaporare tutto il gusto dello Scialatiello con lo spessore e la corposità aggiuntiva della pasta di grano duro decorticato a pietra e trafilata al bronzo.

Sommario