Skip to content

Come cucinare le penne: consigli e idee di preparazione con le penne

Sei in: Home / Blog / Cucina / Come cucinare le penne

Le penne sono tra i tipi di pasta più comuni e amati in Italia. Da un punto di vista storico, le penne venivano realizzate a mano con l’aiuto di forbici.

Il taglio dava ai bordi una certa irregolarità e le dimensioni variavano da regione a regione. Il formato standard della penna si deve a Giovanni Battista Capurro, produttore di pasta di Genova, che brevettò una macchina capace di tagliare la pasta fresca in senso diagonale, dando ad essa la nota forma simile al pennino delle stilografiche. Era il 1865 quando le penne e le mezze penne, diventarono un formato di pasta prodotta a macchina e non più tagliata a mano con le forbici.

Altra nota storica riguarda l’annosa disputa sulla loro superficie: lisce o rigate? Questione di gusti, di abitudine, di ricette. Le penne, lisce o rigate, si adattano a qualunque condimento: sughi, pesto, verdure, timballi e chi più ne ha più ne metta. Vediamo insieme qualche idea su come cucinare le penne. Iniziamo però da un classico intramontabile: penne all’arrabbiata.

Penne all’arrabbiata: una delizia che mette tutti d’accordo

La ricetta è tipica della cucina romana e più in generale di quella laziale. Gli ingredienti sono pochi e per questo la riuscita del piatto è legata all’ottima qualità delle materie prime: pomodori San Marzano maturi, peperoncino, aglio, olio EVO e pecorino romano. Perfette per un pranzo o una cena veloce, adatto sia all’estate che all’inverno. Se il piatto è cucinato in un periodo non indicato per i pomodori freschi, usiamo i pelati.

  • In una padella fate soffriggere l’aglio schiacciato (1 o 2 spicchi a seconda della dimensione) e il peperoncino con un 2 o 3 cucchiai di olio EVO. Fuoco moderato perché nulla bruci.
  • Tagliate a cubetti 5 pomodori San Marzano e aggiungeteli nella padella, prima però togliete l’aglio che avrà già insaporito l’olio. Fate cuocere per il tempo necessario alla salsa di addensarsi, ma non troppo: il sugo deve rimanere leggero.
  • Scolate la pasta al dente e ripassatela in padella con il condimento perché assorba per bene il sugo.
  • Servite con una spolverata di prezzemolo tritato, pecorino romano grattugiato e per i palati più resistenti altro peperoncino tritato o in polvere.

Timballo di penne alla pizzaiola

Per i timballi vi consigliamo le penne lisce. Anche se siete fan delle penne rigate, troverete un modo per apprezzare questa versione. Il timballo di penne alla pizzaiola è una ricetta molto semplice e abbastanza veloce da realizzare. Vi serviranno: 500g di penne, 1 kg di pelati, 200 g di mozzarella, 100 g di caciocavallo.

  • Preparate il sugo con un trito di aglio, olio, prezzemolo e pomodori pelati, finemente sminuzzati. Salate, pepate e lasciate cuocere per circa 20 minuti.
  • Fate cuocere le penne lisce in acqua salata e scolatele un minuto prima del tempo di cottura indicato sulla confezione. Condite con due mestoli di sugo e un pizzico di origano.
  • Fate gli strati di pasta aggiungendo ogni volta il sugo, la mozzarella a fettine, il caciocavallo grattugiato e l’origano.
  • Infornate a 180 °C in modalità statica per 10 minuti circa.

Ricordate che i timballi di pasta devono sempre riposare, mai servirli subito dopo averli sformati. Il condimento deve avere il tempo di addensarsi leggermente intorno alla pasta.

Se vuoi preparare una ricetta originale La Molisana puoi provare il Timballo Gastronomico di Quadrotto.

timballo gastronomico | La Molisana
Timballo gastronomico, pasta, patate e zafferano (clicca qui per la ricetta)

Penne al pesto di olive

Alla ricerca di un primo piatto di pasta tutto vegetariano? Vi suggeriamo una ricetta facilissima che potrebbe essere il vostro asso nella manica quando avete ospiti vegetariano o vegani. Per non proporre il tradizionale pesto alla genovese, ecco una variante sfiziosa e super gustosa. Si tratta di un piatto che può essere servito anche freddo.

  • Tagliate i pomodorini e fateli andare in padella per 5 minuti con poco olio EVO, uno spicchio d’aglio e sale.
  • Aggiungete 3 cucchiai di olive taggiasche denocciolate e cucinare per altri 5 minuti.
  • Trasferite tutto in un recipiente, aggiungete il basilico (12 foglie, circa) e frullate.
  • Tritate a parte 50 g di mandorle e unitele al primo composto.
  • Una volta scolata la pasta (300 g), conditela con il pesto e servite.

Per rendere la ricetta ancora più particolare usate le eleganti Penne Mezzanine n.24, con un diametro più stretto e una lunghezza superiore rispetto alle classiche penne. Un formato diverso dal solito che stupirà i vostri commensali. Questa ricetta vegetariana ci suggerisce una seconda alternativa: penne rigate integrali.

Penne Mezzanine - Pasta La Molisana
Penne Mezzanine n.24
Penne rigate integrali n.20 - La Molisana pasta
Penne rigate integrali n.20

Le Penne La Molisana: un modo tenace di cucinare le penne

Per gli amanti delle penne La Molisana offre molteplici tipi e formati. Nella linea Le Classiche troviamo sette formati di penne, oltre alle versioni integrali. Iniziamo dalle tradizionali Penne Rigate n. 20 e Penne Lisce n. 18, realizzate con semola di grano duro 100% italiana. Come tutti i formati della linea, anche le penne sono di grano italiano proveniente da Molise, Puglia, Marche, Lazio e Abruzzo. La trafilatura al bronzo rende la pasta ruvida e tenace con grandi prestazioni in cucina. Tra le proposte di penne La Molisana puoi scegliere ancora tra Mezze Penne Rigate n.19, Pennette rigate n.22 e le particolari Penne Mezzanine. Se amate le paste da farcire, i Pennoni Rigati n. 21 fanno al caso vostro. Non è finita qui, perché la maggior parte dei formati di penne esistono anche nella versione integrale.
Vuoi provare tanti altri modi di cucinare le penne? Non perderti allora la nostra sezione Ricette con Penne!

Le 3 cose da sapere su come cucinare al meglio le penne

Le penne, che siano lisce o rigate, si adattano a molteplici tipologie di ricette, come i timballi, e condimenti, come sughi e pesti, confermandosi come uno dei formati di pasta più versatili in cucina.

Tra le ricette più classiche da fare con le penne ci sono sicuramente le penne all’arrabbiata, un tipo di ricette e condimento che può adattarsi anche a tanti latri formati di pasta La Molisana.

La Molisana offre tipologie e formati di penne per tutti i gusti e tutti i palati, da quelle classiche a quelle integrali, dalle mezze penne ai pennoni.

Sommario