Skip to content
Marchio Lifegate Impatto Zero

Impatto zero in Brasile

Ai brand è richiesta la capacità di spostare l’attenzione dagli aspetti meramente funzionali al mondo valoriale e stimolare il senso critico, mostrando in maniera trasparente quello che è dietro la costruzione di un prodotto.

Salto Pilão Hydropower Plant Project Activity

Brasile

La corporate responsibility è un tema urgente per tutti i produttori della food industry e per i consumatori attenti al modo in cui le aziende generano valore.

Il progetto

Area geografica

Il Brasile ha un’estensione di 8.514.876,599 km2 e 6 distinte regioni climatiche: subtropicale, semiarida, equatoriale, tropicale, altopiano-tropicale e atlantico-tropicale (tropicale umido). Queste varietà di clima hanno forte influenza negli aspetti tecnici relativi all’implementazione di una centrale idroelettrica.

Il progetto

Il contesto

Fino all’inizio degli anni ’90, il settore energetico era composto quasi esclusivamente da aziende statali. Dal 1995 in poi, a causa dell’aumento dei tassi di interesse internazionali e della mancanza di capacità di investimento dello Stato, il governo ha avviato il processo di privatizzazione. Tuttavia, alla fine del 2000 i risultati erano ancora modesti. Ulteriori iniziative, volte a migliorare la generazione elettrica nel Paese, sono state intraprese tra gli anni ’90 e il 2003. Proprio in questo periodo il governo decise di rivedere completamente l’assetto istituzionale del mercato elettrico per rilanciare gli investimenti nel settore dell’energia.

Tipo Progetto: generazione di elettricità rinnovabile

Standard: VCS

Luogo: fiume Itajaí-Açú Stato di Santa Catarina, regione meridionale del Brasile

Goals in action

7. Affordable and clean energy

Garantire l'accesso a un'energia accessibile, affidabile, sostenibile e moderna per tutti.

8. Decent work and economic growth

Promuovere una crescita economica sostenuta, inclusiva e sostenibile, un'occupazione piena e produttiva e un lavoro dignitoso per tutti.

13. Climate action

Intraprendere azioni urgenti per combattere il cambiamento climatico e i suoi impatti.

Il progetto

Descrizione del progetto

L’attività del progetto Salto Pilão, consiste nella costruzione di una centrale idroelettrica con un bacino di 0,15 kmq e una capacità installata di 182,3 MW. L’impianto si trova tra le città di Lontras, Ibirama e Apiúna, stato di Santa Catarina, regione meridionale del Brasile.

L’obiettivo principale è contribuire a soddisfare la crescente domanda di energia del Brasile e migliorarne l’approvvigionamento, contribuendo:

  • alla salvaguardia dell’ambiente (centrale ad acqua fluente);
  • allo sviluppo sociale ed economico della popolazione (creazione di posti di lavoro circa 1000 lavoratori in fase di costruzione, e miglioramenti infrastrutturali dei comuni limitrofi);
  • alla sostenibilità economica aumentando la quota di energia rinnovabile sul consumo totale dell’elettricità in Brasile (e per la regione dell’America Latina).

Durante il primo periodo di attivazione, si stima di generare 311.049 tCO2e/anno. L’attività progettuale contribuisce allo sviluppo sostenibile poiché soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la capacità delle generazioni future di soddisfare i propri bisogni.

La realizzazione di centrali idroelettriche assicura la produzione di energia rinnovabile, riduce la domanda del sistema elettrico nazionale, evita gli impatti sociali e ambientali negativi causati dalla costruzione di grandi centrali idroelettriche e centrali termoelettriche a combustibili fossili, e guida l’economia regionale, aumentando la qualità della vita nelle comunità locali.

Il progetto

Impatto sociale e ambientale

Per fare fronte alle regole ambientali imposte dal Governo Brasiliano, e al fine di garantire l’uso sostenibile delle risorse e una corretta gestione ambientale i responsabili della centrale di Salto Pilão hanno condotto studi e valutazioni ambientali su:

  • possibili rischi legati alle eventuali inondazioni nei comuni di Lontras e Rio do Sul;
  • qualità dell’acqua (per la balneazione e per la pesca);
  • deforestazione e impatto faunistico;
  • conseguenze nell’attività di ecoturismo a Ilha das Cotias;
  • impatti su siti archeologici e patrimoni culturali.

Per mantenere valida la licenza di esercizio questi requisiti sociali e ambientali vanno rispettati e valutati ogni tre mesi, quindi la licenza viene costantemente riconvalidata. Questo garantisce che il progetto soddisfi continuamente i suoi obblighi ambientali e gli obiettivi stabiliti. Il progetto ha inoltre sviluppato 17 programmi ambientali con l’obiettivo di preservare le risorse naturali della regione. I programmi comprendono:

  • osservazione delle condizioni climatiche;
  • monitoraggio della qualità dell’acqua e degli impatti geologici;
  • monitoraggio e conservazione della fauna locale, recupero delle aree degradate, realizzazione di stazioni ecologiche, monitoraggio della fauna terrestre e conservazione;
  • reinsediamento della popolazione, comunicazione sociale, formazione per i lavoratori e controllo della salute pubblica;
  • miglioramento delle infrastrutture e sostegno ai comuni;
  • conservazione della memoria del paesaggio e sostegno archeologico.
Ti potrebbe interessare